Comune di Cassola

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Dall'Acquapark all'Isola dello Sport. L'Amministrazione Maroso presenta un progetto per il recupero e il completamento del cantiere di Borgo Isola

Comunicato stampa nr. 17

13 ottobre 2016

L'ISOLA DELLO SPORT. Subito una palestra coperta che possa essere utilizzata anche dalle scuole. In un secondo momento dei campi da gioco all'aperto. E poi una vasta area verde a disposizione del quartiere e di tutti i cittadini. Naufragato definitivamente il progetto dell'Acquapark, per Cassola all'orizzonte si profila"l'Isola dello Sport". Un piano che mira al recupero, alla riqualificazione e, poco per volta, al completamento del grande cantiere abbandonato di Borgo Isola, a San Giuseppe.

L'INCOMPIUTA. Si tratta proprio del sito in cui sarebbe dovuto sorgere, grazie ad un project financing da circa 18 milioni di euro, un grande centro benessere completo di piscina coperta e area fitness. L'intervento, avviato dalle precedenti Amministrazioni Pasinato, non è però mai stato portato a termine a causa del fallimento dell'impresa concessionaria e l'opera, iniziata sette anni fa, è rimasta sino ad oggi incompiuta. Solo lo scorso anno, dopo una serie di complesse trattative, l'esecutivo di Aldo Maroso è riuscito a far rientrare il Comune in possesso della zona di cantiere ed ha cominciato a studiare delle soluzioni per poter sfruttare le opere già realizzate, mantenendone la destinazione ad uso sportivo ma ridimensionando i costi e rivedendo le priorità.

NUOVI SCENARI. Negli scorsi mesi la Giunta ha chiesto ad alcuni studi tecnici di proporre nuovi possibili scenari per l'area "ex Acquapark", possibilmente recuperando le strutture e gli elementi architettonici esistenti: uno stabile di circa 44 mila metri cubi di volume. Fondamentale, per non perdere il contributo di 1 milione di euro già erogato dallo Stato, era inoltre conservare la vocazione sportiva del complesso. «Da sempre il nostro primo obiettivo - spiega il sindaco Maroso - è dare alla scuola media di San Giuseppe una palestra coperta. Vorremmo inoltre rendere fruibile un'ampia porzione di verde all'esterno».

Sulla base di queste richieste lo studio associato Tixa, di Ruggero Todesco, Federico Dalla Valle e Marco Alessi, ha proposto all'Amministrazione un'ipotesi che consentirebbe di arrivare in poco tempo alla messa in sicurezza dell'area e al completamento delle opere di più immediata necessità, palestra compresa.

LA PROPOSTA. «La soluzione che più ci convince - prosegue il primo cittadino - prevede la realizzazione, all'interno della struttura esistente, di una palestra adatta ad un'utenza scolastica ed extrascolastica ma anche sfruttabile come punto di aggregazione per manifestazioni non sportive. All'esterno si intendono creare 3 o 4 campi da gioco e un parcheggio da 60 posti auto e, tutt'intorno, ci sarebbe la possibilità di recuperare lo spazio a disposizione per dar vita ad un parco con giochi, percorso vita e orti urbani».

Il costo complessivo del piano si aggira intorno ai 6 milioni di euro. La spesa, come ricorda Maroso, potrà però essere dilazionata visto che l'opera si presta ad essere eseguita per stralci, il primo dei quali contempla la costruzione della palestra e la messa in sicurezza di tutto il sito, per un importo di circa 2 milioni e mezzo.

«Da questo scenario - aggiunge il sindaco - non è esclusa l'ipotesi di ricavare uno spazio per il nuoto e le discipline in acqua. Stiamo infatti valutando la possibilità di apportare alcune variazioni al progetto in modo da riservarci la possibilità di realizzare, in un momento successivo, anche una piscina».

L'INCONTRO CON LA CITTADINANZA. Determinante, conclude il sindaco, sarà il parere dei cittadini, ai quali questa nuova ipotesi progettuale sarà presentata ufficialmente domani sera, venerdì 14 ottobre, alle 18.30 in municipio. L'incontro si terrà in sala consiliare, sarà aperto a tutti e vedrà la presenza dell'intera Giunta e dei progettisti che hanno redatto lo studio di fattibilità.

Altre Informazioni

  • Firma: Dott.ssa Caterina Zarpellon - cell: 339 8190105 - e-mail: ufficiostampa@comune.cassola.vi.it

Cerca tra i contenuti

  • DATI COMUNE DI CASSOLA

    Indirizzo: Piazza A. Moro 1 - 36022 - Cassola - (VI)

    Telefono: 0424 530201

    Fax: 0424 533523

    E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

    PEC: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

    Partita Iva: 00244550240

    Codice Fiscale: 82000790244

    Tesoreria Comunale: UNICREDIT s.p.a.

    Codice IBAN: IT 57 O 02008 60165 00000 3469854

    Codici per la fatturazione elettronica

    Conto Corrente Postale: 10891364

    Codice catastale: C037

    Codice ISTAT: 024026

  • © Copyright Comune di Cassola 2019

    Aggiornamento a cura del Settore Informatica del Comune